WELCOME TO
 www.Cani.net
 dal 1996 il Portale sul Mondo dei Cani
 più diffuso e recensito.
 + 365.000 visitatori Unici/anno.
 + 4.000.000 pagine view/anno.
 + 2.400 utenti iscritti al Forum



Torna alla Home Page »
Torna all'elenco delle Razze »
La Razza Segugio Italiano a Pelo Raso

origine
Italia

altezza e peso
Maschi da 52 a 58 cm, femmine da 48 a 56 cm; peso: da 18 a 28 kg.

taglia
Media

occhi
Grandi e luminosi di colore ocra scuro ed in posizione semilaterale, espressione dolce, rime palpebrali a mandorla e sempre pigmentate di nero.

Immagine Segugio Italiano a Pelo Raso
Foto Segugio Italiano a Pelo Raso
orecchie
Attaccate all'altezza dell'arcata zigomatica o leggermente sotto, devono essere pendenti e presentano una torsione che porta avanti tutto l'orecchio non permettendogli di rilassarsi ne di accartocciarsi. L'orecchio è di forma triangolare, piatto in quasi tutta la sua lunghezza e molto largo, l'apice deve terminare in una punta stretta, mai largamente arrotondata, detto apice o punta, si torce leggermente verso l'interno.

labbra
La lunghezza del muso è pari alla metà della lunghezza totale della testa, la sua altezza o profondità deve oltrepassare di poco la metà della lunghezza del muso stesso, la larghezza del muso misurata alla metà della sua lunghezza deve essere di poco al di sotto del quinto della sua lunghezza totale della testa, il profilo della canna nasale è leggermente convesso. Le labbra sono fini e sottili, poco sviluppate in altezza. Le mascelle hanno forma troncoconica, con chiusura a tenaglia (ma ammessa pure a forbice). Guance piatte ed asciutte; tartufo grande con narici ben aperte e mobili e sempre di colore nero.

 Allevamenti consigliati di Segugio Italiano a Pelo Raso
Sei un Allevatore di Segugio Italiano a Pelo Raso
e vorresti inserire la tua Pubblicità in questa pagina?
Contattaci via E-mail per Maggiori Informazioni.

testa
Vista dall'alto il cranio è di forma ovaleggiante. Le direzioni degli assi del cranio e della canna nasale sono fra di loro divergent. La cresta occipitale è netta, prominente ma senza esagerazione.

collo
La linea superiore è leggermente convessa, ha forma troncoconica, il collo si presenta molto asciutto e leggero al punto di dare l'impressione di un collo poco muscoloso.

tronco
Linea superiore rettilinea, dal garrese discende armonicamente sino alla groppa, presentando una modesta convessità alla regione lombare. Garrese poco elevato sulla linea dorsale, dorso con linea superiore rettilinea, muscoli poco appariscenti, groppa appena convessa. Profilo inferiore tipico: è dato da una linea retta in tutta la sua lunghezza, che dallo sterno rimonta al ventre che quest'ultimo si presenta molto asciutto anche se non molto retratto.

arti
L'appiombo degli anteriori visto di profilo deve evidenziare la linea verticale immaginaria che dall'articolazione scapolo-omerale scende sino a terra toccando la punta delle dita, le spalle sono di lunghezza pari a un terzo dell'altezza al garrese. Posteriori in appiombo, coscia lunga e larga. Garretto basso. Speroni non ammessi.

piedi
Carpo asciutto, con cuscinetti sempre neri.

coda
Attaccata alta sulla linea della groppa. È piccola alla radice ed uniforme in tutta la sua lunghezza, ad eccezione della punta che è molto sottile. La lunghezza della coda è tale che la sua punta raggiunge la punta del garretto o quasi. Ricoperta di pelo raso in tutta la sua lunghezza, in riposo è portata pendente, in azione si alza fino a superare la linea dorsale.

manto
Pelo raso su tutto il corpo, è di tessitura vitrea, denso, uniformemente liscio; possono però riscontrarsi rari peli duri sparsi sul tronco e sul muso e sugli arti che non costituiscono difetto. Colori ammessi: il fulvo unicolore in tutte le sue gradazioni dal rosso fulvo carico al fulvo slavato: il nero focato. Le focature nelle sedi fisse e cioè muso, sopracciglia, petto, arti dal carpo al piede e dal tarso al piede e perineo. Il fulvo può portare del bianco sul muso e sul cranio (maschera simmetrica o no), stella bianca al petto, sul collo, sui metacarpi, sui metatarsi, sui piedi, alla punta della coda, bianco non desiderabile. Il nero focato può portare la stella bianca al petto ed in tale caso il segugio italiano viene chiamato tricolore. Non è ammesso il colore marrone (caffè, fegato).

carattere
Cane da caccia, che si adatta bene ai più disparati terreni. Fornito di buona resistenza e velocità, è un lavoratore entusiasta da solo ed in muta. Carattere poco espansivo, sguardo dolce, voce squillante e piacevolissima.

andatura
È un grande galoppatore.

difetti
Ogni deviazione delle caratteristiche indicate nella descrizione delle varie regioni costituisce un difetto, che deve essere penalizzato nel giudizio in rapporto alla sua gravità ed alla sua diffusione. Sono difetti eliminatori: prognatismo, canna nasale concava, monorchidismo, criptorchidismo, incompleto sviluppo di uno o di tutte e due i testicoli, anurismo o brachiurismo, colori ardesia o piombo, tigrati, caffè, marrone o fegato o bianco in prevalenza, depigmentazione totale o della maggior parte del tartufo e dei margini palpebrali, occhio gazzuolo. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.

 Per Informazioni scrivici a:
 cani.net@gmail.com