WELCOME TO
 www.Cani.net
 dal 1996 il Portale sul Mondo dei Cani
 più diffuso e recensito.
 + 365.000 visitatori Unici/anno.
 + 4.000.000 pagine view/anno.
 + 2.400 utenti iscritti al Forum



Torna alla Home Page »
Torna all'elenco delle Razze »
La Razza Segugio Italiano a Pelo Forte

origine
Italia

descrizione
Razza di cani da caccia, originaria dell'Italia, di medie dimensioni (52-58 cm di altezza per il maschio, 48-56 cm per la femmina; 18-28 kg di peso). Insuperabili nell'inseguimento alla lepre, sono anche ottimi cacciatori. Sono cani robusti, molto resistenti e tenaci, in grado di seguire la selvaggina dall'alba al tramonto. Sono veloci e giocano di astuzia con la preda. Esistono due varietà in base alla tessitura del pelo: a pelo raso e a pelo duro. La prima con pelo denso, lucido, liscio e fine, la seconda con pelo ruvido in ogni parte del corpo, compresa la testa dove forma barba. Il colore può essere fulvo uniforme oppure nero con focature sul muso, sulle sopracciglia, sul petto, sugli arti. Richiedono molto esercizio fisico

Immagine Segugio Italiano a Pelo Forte
Foto Segugio Italiano a Pelo Forte
altezza e peso
Maschi: da 52 a 60 cm, femmine da 50 a 58 cm. Peso: maschi da 20 a 28 chili, femmine da 18 a 26 chili.

taglia
Media

occhi
Grandi, luminosi, di colore bruno scuro; collocati in un po' laterali, con angolo interno delle palpebre equidistante dalla punta del tartufo e dalla cresta occipitale. Sguardo dolce e fiero talvolta velato di tristezza; apertura palpebrale a mandorla con palpebre che sposano perfettamente la forma del globo oculare; il bordo delle palpebre deve essere nero.

orecchie
Di larghezza moderata, sono attaccate all'altezza dell'arcata zigomatica; cadenti, triangolari, sono piatte pressoché su tutta la loro lunghezza. L'orecchio deve terminare in forma appuntita. La cartilagine deve essere piuttosto rigida in tutta la sua estensione, ricurva, così che l'orecchio sia girato in avanti, ma senza pieghe o avvitamenti. Punta leggermente girata all'interno. L'orecchio è coperto da un pelo di lunghezza moderata, più corto di quello del tronco, meno duro e senza frangia.

 Allevamenti consigliati di Segugio Italiano a Pelo Forte
Sei un Allevatore di Segugio Italiano a Pelo Forte
e vorresti inserire la tua Pubblicità in questa pagina?
Contattaci via E-mail per Maggiori Informazioni.

labbra
Musello di lunghezza uguale alla metà della lunghezza della testa. Profilo convesso con facce laterali lievemente convergenti ma non al punto da dare l'impressione di un muso appuntito. Branche della mandibola pressoché rettilinee, poco sviluppate nella parte anteriore. Mascelle robuste, di normale sviluppo; l'articolazione è a forbice. Denti bianchi, allineati regolarmente e di grandezza normale. L'articolazione a tenaglia è ammessa. Guance non troppo marcate; tartufo grande che si estende in avanti ed in verticale al di là della regione delle labbra; narici bene aperte e mobili. Sempre di colore nero.

testa
Larga e di forma allungata. Il cranio è a forma di ellisse allungata. Visto di profilo, mostra un asse longitudinale superiore leggermente divergente rispetto a quello longitudinale del musello. Profilo superiore leggermente bombato. Larghezza fra gli zigomi inferiore alla metà della lunghezza della testa; arcate sopracciliari poco sviluppate; solco frontale poco evidente. Protuberanza occipitale netta, ma poco pronunciata, quindi poco visibile e percettibile solo al tatto. Stop molto poco marcato; a partire dal musello, con il profilo superiore che risale in dolce pendenza verso il cranio.

collo
La linea superiore del collo è leggermente arcuata. Parte inferiore assolutamente priva di fanoni. La forma è a cono troncato attaccato alla testa mediante una nuca nettamente marcata; allo stesso tempo il collo si deve raccordare al tronco in maniera armoniosa e con spalle molto leggere ed asciutte. Deve dare l'impressione di non essere troppo muscoloso.

tronco
La lunghezza, misurata dalla punta della spalla alla punta della natica è pari all'altezza al garrese. La linea superiore vista di profilo dal garrese alla groppa la linea superiore è dritta. Può esser leggermente convessa a livello della regione lombare. Garrese poco prominente, profilo superiore rettilineo, con una buona muscolatura non troppo apparente. Il profilo superiore leggermente convesso. Groppa orizzontale con muscolatura vigorosa. Il profilo inferiore risale verso l'addome asciutto che non è mai di levriero.

arti
Gli anteriori, visti di profilo, seguono una linea verticale che scende dall'articolazione scapolo omerale al terreno, toccando la punta delle dita; la spalla è asciutta, lunga, libera nei suoi movimenti; le estremità delle scapole sono molto ravvicinate. Il braccio bene applicato contro il corpo, è dotato come la spalla di muscoli lunghi e asciutti; le braccia sono parallele al piano mediano del tronco. I posteriori hanno cosce lunghe e larghe. La grassella è in perfetto appiombo con gli arti; il garretto ha due facce laterali larghe. Speroni non ammessi.

piedi
Di forma ovale, leporini, con dita ben serrate e arcuate, ricoperte di pelo denso; cuscinetti asciutti, duri, coriacei, di colore nero. Unghie robuste, ricurve e sempre nere." coda="Attaccata alta, a livello della linea dorsale, più grossa alla radice di quella del segugio pelo raso, ricoperte di pelo per tutta la sua lunghezza, ma senza frangia. A riposo pende a forma di sciabola. In azione non deve superare la linea del dorso, con movimenti sia orizzontali che verticali.

manto
Sul tronco, la lunghezza del pelo non deve superare i 5 centimetri. Pelo molto ruvido, tranne che sulla testa, le orecchie, gli arti, la coda ed il musello dove il pelo è in generale meno ruvido che sul tronco e sulle labbra; sotto le labbra, il pelo, benché di lunghezza moderata, costituisce quella che viene definita una barba. Il pelo sulle arcate sopracciliari non deve essere abbastanza lungo da cadere sugli occhi o da nasconderli. Colore: quelli ammessi sono tutti quelli nella gamma del fulvo monocolore, andando dal fulvo rosso scuro al fulvo chiaro al nero e focato. Il colore focato può avere del bianco sul musello sul cranio (non necessariamente simmetrico), una stella bianca sulla pettorina, bianco sul collo, sui metacarpi e sui metatarsi, sui piedi e punta della natica. Tuttavia il bianco non è ricercato e meno se ne trova meglio è. Il manto nero e focato può avere solo una macchia bianca sulla pettorina, nel qual caso il segugio è detto tricolore.

carattere
Cane perfettamente adattato ai terreni più difficili e si adatta alla caccia sia in montagna che in pianura. Molto resistente e rapido, lavora con impegno e passione, sia da solo che in muta. Rispetto al tipo a pelo raso, è più riservato, meno esuberante, più saggio, calmo e ponderante sul lavoro. Lo sguardo è amichevole, dolce e fiero, talvolta venato di malinconia. Voce sonora e molto armoniosa.

andatura
L'andatura preferita è il galoppo, ma l'azione della caccia lo costringe anche al passo ed al trotto.

difetti
Ogni scarto da quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare a seconda della sua gravità. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.


 Per Informazioni scrivici a:
 cani.net@gmail.com