WELCOME TO
 www.Cani.net
 dal 1996 il Portale sul Mondo dei Cani
 più diffuso e recensito.
 + 365.000 visitatori Unici/anno.
 + 4.000.000 pagine view/anno.
 + 2.400 utenti iscritti al Forum



Torna alla Home Page »
Torna all'elenco delle Razze »
La Razza Levriero Spagnolo

origine
Spagna

descrizione
Razza di cani da caccia, originaria della Spagna, di grandi dimensioni (65 cm di altezza per il maschio, 60 cm per la femmina; 25-30 kg di peso per il maschio, 20-25 kg per la femmina). Divenuti corridori di fondo, hanno perso le loro caratteristiche originarie

altezza e peso
65 cm di altezza per il maschio, 60 cm per la femmina; 25-30 kg di peso per il maschio, 20-25 kg per la femmina.

Immagine Levriero Spagnolo
Foto Levriero Spagnolo
taglia
Grande

occhi
Piccoli, obliqui, a forma di mandorla; di preferenza di colore scuro nocciola. Lo sguardo è calmo, dolce e riservato.

orecchie
Di base larga, triangolari, carnosa nel loro primo terzo e più fini e sottili fino alla punta arrotondata. Quando il cane è attento sono alzate a metà del loro primo terzo con le punte piegate, dirette lateralmente. A riposo, sono a rosa applicate contro il cranio. Quando vengono estese raggiungono circa la commessura delle labbra.

labbra
Musello lungo, di profilo sono convesso, con canna nasale stretta e leggermente convessa in direzione del tartufo. Labbra molto asciutte, il labbro superiore copre appena l'inferiore. Commessura labiale non visibile. Fini, tese e con mucose scure. I denti sono forti, bianchi e sani, articolazione a forbice. Tartufo piccolo, umido e con mucose nere.

 Allevamenti consigliati di Levriero Spagnolo
Sei un Allevatore di Levriero Spagnolo
e vorresti inserire la tua Pubblicità in questa pagina?
Contattaci via E-mail per Maggiori Informazioni.

testa
È proporzionata con il resto del corpo, lunga, asciutta e magra. Linee cranio-facciali divergenti. Vista dal di sopra, l'insieme cranio-musello deve essere lungo e uniforme, con musello lungo e stretto. Cranio di larghezza ridotta e di profilo subconvesso. La larghezza del cranio non deve superare la sua lunghezza. Il cranio è percorso da un solco mediano ben marcato né i suoi primi due terzi. Stop in dolce pendenza, molto poco accentuato.

collo
Lungo, di sezione ovale, appiattito, svelto, forte e soffice. Stretto nella sua porzione craniale, si allarga progressivamente procedendo in direzione posteriore. Linea superiore leggermente concava. Linea inferiore pressoché rettilinea con una leggera convessità centrale.

tronco
Rettangolare, forte e soffice. Deve dare un aspetto di robustezza, di agilità e di resistenza. Gabbia toracica molto sviluppata; addome molto rialzato. Linea superiore con una leggera concavità del dorso e una convessità della regione lombare. Garrese appena accennato.
Dorso dritto, lungo e ben definito. Regione lombare lunga, forte, non troppo larga e con un bordo superiore arcuato; muscolatura compatta e lunga che dà l'impressione di elasticità e di vigore. Groppa lunga, potente. Petto potente, benché non troppo largo; ben disceso senza peraltro raggiungere i gomiti e molto profondo nella sua estensione fino alle costole flottanti. Punta dello sterno evidente. L'addome è bruscamente rialzato subito dopo lo sterno.

arti
Appiombi perfetti. Arti fini, dritti e paralleli. Metacarpi corti e fini. Piede di lepre. Spalla asciutta, corta e obliqua. La scapola deve essere più corta del braccio. I posteriori sono potenti, ossatura ben definita, muscolose con muscoli lunghi e ben sviluppati. Perfettamente in appiombo con angoli corretti. Garretto ben evidente, con metatarsi corti e verticali. Gli arti posteriori danno l'impressione di potenza e di agilità nella spinta. Cosce molto forti, lunghe, muscolose e toniche. Garretti ben marcati." piedi="Di lepre, dita serrate e ben arcuate. Falangi lunghe e forti.

coda
Forte alla radice e attaccata bassa, si allunga fra le gambe restando ben in contatto con esse. Si assottiglia progressivamente in direzione della punta che è molto fine. Forma all'estremità un uncino deviato lateralmente. Tenuta fra le gambe, con uncino che sfiora il suolo, forma un tratto caratteristico della razza.

manto
Pelo serrato, molto fine, corto, liscio; distribuito tutta la superficie corporea fino agli spazi interdigitali. Leggermente più lungo sulla parte posteriore delle cosce. La varietà a pelo duro semilungo presenta una durezza maggiore ed una lunghezza variabile; benché ripartito uniformemente, tende a formare barba e mustacchi sul musello e sopracciglia e toupet in testa. Colore: sono ammessi tutti i colori i più tipici, in ordine di preferenza: fulvo a striature più o meno scure, ben pigmentate, nero macchiettato, scuro e chiaro, sauro bruciato, cannella giallo, rosso, bianco, con macchie bianche e pezzate.

carattere
Di carattere serio e riservato; tuttavia durante la caccia da all'occasione prova di grande energia e vivacità.

andatura
La tipica è il galoppo. Il trotto deve essere allungato, parallelo al suolo, elastico e potente. Nessuna tendenza a deviazioni laterali o ad ambio.

difetti
Tutto quanto si allontana gravemente dallo standard. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.

 Per Informazioni scrivici a:
 cani.net@gmail.com