WELCOME TO
 www.Cani.net
 dal 1996 il Portale sul Mondo dei Cani
 più diffuso e recensito.
 + 365.000 visitatori Unici/anno.
 + 4.000.000 pagine view/anno.
 + 2.400 utenti iscritti al Forum




Torna alla Home Page »
Torna all'elenco delle Razze »
La Razza Dogo Argentino

origine
Argentina

descrizione
Cane da difesa o da guardia. Dal colore completamente bianco (raramente una macchia nera sulla testa), ha pelo corto, ruvido e lucido. Di grande taglia (65 cm con un peso sui 45 kg), era utilizzato dalla gendarmeria nazionale argentina. È un cane calmo, molto tollerante, particolarmente insensibile al dolore. Nonostante l'aggressività innata, è spesso dolce e affettuoso

altezza e peso
Altezza: maschi da 62 a 68 cm, femmine da 60 a 65 cm; peso 45 kg circa.

taglia
Grande

Foto Dogo Argentino
Foto Dogo Argentino
occhi
Di colore bruno scuro a nocciola, con bordi palpebrali pigmentati di nero. Ben separati. A forma di mandorla, sono collocati ad altezza media. Hanno un'espressione attenta e vivace, che può diventare dura e implacabile, specialmente nei maschi.

orecchie
Attaccate alte sulla testa, sono ben separate l'una dall'altra dalla larghezza del cranio. Vista la funzione del cane dalla sua origine, dovrebbero essere tagliate e portate dritte, di forma triangolare. Se non sono state tagliate, sono di lunghezza media, larghe, spesse, piatte e arrotondate alle loro estremità. Il pelo è più corto del resto del corpo. Possono presentare piccole macchie L'orecchio naturale è portato cadente e ben applicato contro la parte posteriore delle guance. Quando il cane presta attenzione, possono essere portate semi rialzate.

labbra
Muso possente e largo. Le facce laterali sono leggermente convergenti. La canna nasale è appena concava, una caratteristica pressoché esclusiva di questo cane. Labbra moderatamente spesse, corte e ben applicate. I bordi sono pigmentati di di nero. Presenta mascelle forti e ben tese, senza prognatismo superiore né inferior, con grande forza nella presa. I denti sono grandi, ben sviluppati, la regolarmente allineati; chiusura a tenaglia (a forbice ammessa). Guance larghe, leggermente appiattite, senza pieghe, senza rigonfiamenti. Tartufo nero con narici bene aperte.

 Allevamenti consigliati di Dogo Argentino
Sei un Allevatore di Dogo Argentino
e vorresti inserire la tua Pubblicità in questa pagina?
Contattaci via E-mail per Maggiori Informazioni.

testa
Di proporzioni medie, dà un'impressione di forza e potenza, senza angoli bruschi né fini cesellature. Massiccia regione craniale, con arcate zigomatiche prominenti, che formano una larga fossa temporale che permette uno sviluppo marcato del muscolo temporale. Protuberanza frontale leggermente marcata. collo a tronco di cono, di lunghezza media, forte e diritto, con una buona muscolatura, presenta di profilo una linea superiore leggermente fulva. Al suo attacco con la testa, la muscolatura forma una curva che nasconde tutte le protuberanze ossee di questa regione. Il sottogola presenta piccole pliche non prominenti e liscie.

collo
A tronco di cono, di lunghezza media, forte e diritto, con una buona muscolatura, presenta di profilo una linea superiore leggermente fulva. Al suo attacco con la testa, la muscolatura forma una curva che nasconde tutte le protuberanze ossee di questa regione. Il sottogola presenta piccole pliche non prominenti e liscie.

tronco
La lunghezza del corpo, misurata dalla punta della spalla, alla punta della natica; linea superiore orizzontale. Il garrese è largo e ben pronunciato.
Il dorso largo e forte, con un grande sviluppo muscolare; la groppa è di lunghezza media, larga e muscolosa; il petto largo e ben disceso; il ventre leggermente elevato ma mai levriero.

arti
Nell'insieme, gli anteriori presentano un complesso muscolare e osseo fermo e solido ben proporzionato alla taglia del soggetto. Visti di fronte e di profilo, gli arti sono dritti e paralleli. Le alte e ben proporzionate. Sono molto forti con una buona muscolatura in rilievo, ma senza esagerazione. Braccio di lunghezza media e ben proporzionato nell'insieme. È forte, dotato di un'importante muscolatura, forma un angolo di 45 gradi con l'orizzontale. I gomiti sono robusti, ricoperti di una pelle più spessa ed elastica che non forma né pieghe né rughe. I posteriori hanno angolazioni medie, sono forti, solidi e paralleli e danno l'impressione di grande potenza. La grassella è situata sullo stesso asse di tutto l'arto. Il garretto è solido, pressoché cilindrico, e forma un angolo di 90 gradi con l'orizzontale. Eventuali speroni vanno eliminati.

piedi
Arrotondati, con dita corte, solide e ben serrate. Cuscinetti duri e carnosi ricoperti di pelle nera e rugosa al tocco.

coda
Attaccata ad altezza media, forma un angolo di 45 gradi con la linea del dorso. A sciabola, spessa e lunga, e a riposo è naturalmente cadente. In azione, è portata un po' più in alto della linea dorsale e si muove continuamente da destra a sinistra. Al trotto, è portata alla stessa altezza o un poco più in alto.

manto
Il pelo è uniformemente corto, liscio e dolce al tocco, di uno lunghezza approssimativa di due centimetri. La sua densità e il suo spessore variano a seconda del clima. Sotto un clima tropicale, il pelo, più sottile e grado, lascia trasparire le regioni pigmentate; con un clima freddo, il pelo è più espresso e denso; la presenza di sottopelo è allora possibile.

colore
bianco puro. Attorno agli occhi si accetta una macchia nera o di colore scuro; questa macchia non deve superare il 10% della testa.

carattere
Gioioso, franco, amabile, non difficile; è consapevole della sua forza e abbaia poco. Non deve mai essere aggressivo, pur avendo un'indole da dominatore, specialmente nei maschi. A caccia è scaltro e silenzioso, agguerrito e coraggioso.

andatura
Agile e franca. Quando l'interesse del cane è risvegliato, l'andatura cambia notevolmente di carattere; si rialza e le reazioni si fanno rapide. Il passo è calmo; il trotto è allungato con una buona estensione degli anteriori e una forte spinta dei posteriori; al galoppo, il cane dispiega tutta la sua energia e sviluppa tutta la sua potenza. Le tracce dei quattro piedi sono parallele.

difetti
Ogni scarto dallo standard deve essere considerato un difetto da penalizzare a seconda della sua gravità. Difetti da eliminazione: sordità, tartufo depigmentato, prognatismo superiore o inferiore, occhi blu o di colore diverso, pelo lungo, più di una macchia sulla testa o macchie sul corpo. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.

 Per Informazioni scrivici a:
 cani.net@gmail.com