Alano

 WELCOME TO
 www.Cani.net
 dal 1996 il Portale sul Mondo dei Cani
 più diffuso e recensito.
 + 365.000 visitatori Unici/anno.
 + 4.000.000 pagine view/anno.
 + 2.400 utenti iscritti al Forum




Torna alla Home Page »
Torna all'elenco delle Razze »
La Razza Alano

origine
Germania

descrizione
Razza di cani da guardia e difesa. Il più conosciuto è l'alano tedesco o, impropriamente, grande danese. Razza di cani da guardia, difesa e utilità, originaria della Germania, di grandi dimensioni (80 cm di altezza per il maschio, 72 cm per la femmina; 60 kg di peso). In tutti i Paesi di lingua inglese sono noti come gran danesi, mentre i Francesi e i Tedeschi li chiamano mastini tedeschi. Sono cani giganteschi, hanno un aspetto poco rassicurante, ma non sono pericolosi e sono molto eleganti. Hanno il pelo corto, duro e lucente e per il colore si differenziano in alani tigrati fulvi, blu, neri e arlecchini. Sono perfetti come cane da guardia, ma sono anche molto affettuosi ed eccellenti compagni per i bambini. La vita in appartamento, ovviamente, è poco adatta alla loro mole. Richiedono molto esercizio fisico.

Immagine Alano
Foto Alano
altezza e peso
Maschi: almeno 80 cm, femmine: almeno 72 cm; peso: 60 kg.

taglia
Grande

occhi
Di grandezza media, rotondi, il più scuro possibile, con espressione vivace e intelligente. Nel cane blu sono ammessi gli occhi un po' più chiari. Nei cani arlecchino sono ammessi occhi chiari di colore differente. Le palpebre sposano bene la forma del globo oculare.

orecchie
Attaccate alte, cadenti di natura, di grandezza media, bordo anteriore accostato alla guancia.

labbra
Muso alto e rettangolare per quanto possibile. Commessure labiali ben visibili. Le labbra presentano una pigmentazione scura. Nei cani arlecchino sono ammesse labbra incompletamente pigmentate o di colore chiaro. Le mascelle sono ben sviluppate e larghe. Dentatura robusta, sana e completa con chiusura a forbice (42 denti secondo la formula dentaria). Tartufo: ben sviluppato, più largo che rotondo, con narici bene aperte. Le narici devono essere nere, con eccezione dei cani arlecchino, nei quali il tartufo nero è ricercato ma è ammesso a un tartufo chiaro.

 Allevamenti consigliati di Alano
Sei un Allevatore di Alano
e vorresti inserire la tua Pubblicità in questa pagina?
Contattaci via E-mail per Maggiori Informazioni.

testa
Il cranio è armoniosamente proporzionato nell'insieme, allungato, stretto, con linee nette, le arcate sopracciliari sono bene sviluppate, ma non sporgenti. La distanza dall'estremità del tartufo allo stop il più possibile corrispondere a quella dallo stop alla protuberanza occipitale, che è poco marcata. Di fronte, la testa deve sembrare stretta, con canne nasali più larghe possibile e muscoli delle guance appena accennati. Lo stop è nettamente pronunciato.

collo
Lungo, asciutto e molto muscoloso. Dall'attacco, ben sviluppato, si affina leggermente verso la testa.

tronco
Il tronco è potente; il dorso corto e teso, rettilineo e appena obliquo all'indietro. La groppa è larga, molto muscolosa; il petto scende fino alle costole. Il ventre risulta ben rilevato verso l'indietro, forma una graziosa e tipica curva che prolunga la linea inferiore del petto.

arti
Gli anteriori presentano una spalla molto muscolosa, un braccio robusto e un avambraccio altrettanto robusto e muscoloso, perfettamente in appiombo di faccia e di profilo. L'ossatura degli arti posteriori è coperta da muscoli possenti che fanno sembrare il dorso, le anche e le cosce larghe e arrotondate. Visti da dietro sono paralleli agli arti anteriori. La grassella deve essere solida, la gamba lunga, all'incirca come la coscia, molto muscolosa. Il garretto solido, fermo, non diretto né all'interno né in fuori.

piedi
Rotondi, hanno dita fortemente ricurve e ben serrate (piede di gatto); unghie corte, resistenti, il più scure possibile.

coda
Attaccata alta e larga, si assottiglia progressivamente verso l'estremità; in riposo pende in posizione naturalmente distesa; in azione o quando il cane è eccitato, si ricurva leggermente a sciabola, ma senza superare troppo l'altezza del dorso.

manto
Il pelo è molto corto e fitto, liscio e ben disteso, ben lucente. Per quanto riguarda il colore, le varianti dell'alano si distinguono proprio in base a questo fattore;
fulvo: manto che va da giallo o chiaro a giallo o intenso; è ricercata la maschera nera; non sono invece desiderabili piccole macchie bianche sul petto e piedi.
striato: colore di fondo che va da giallo o chiaro a giallo o intenso, con striature nere il più regolari possibile e nettamente disegnate seguendo la direzione delle costole; ricercata la maschera nera e non desiderabili piccole macchie bianche sul petto e piedi.
arlecchino (bianco a strisce nere): colore di fondo bianco per quanto possibile senza la minima macchiettatura, con macchie nere dal contorno frastagliato, di dimensioni varie, ben ripartite su tutta la superficie del corpo. Non desiderabili macchie parzialmente grigie o brunastre.
nero: nero lacca, sono ammesse macchie. Appartengono a questa varietà di colore i cani con il mantello, nei quali il nero copre il tronco come un mantello mentre il muso, il collo, il petto, il ventre, gli arti e l'estremità della coda possono essere bianchi.
blu: manto blu acciaio puro; ammesse macchie bianche sul petto e piedi.

carattere
Buono, affettuoso e attaccato ai suoi padroni, soprattutto ai bambini; riservato verso gli estranei. È docile, precettivo e non aggressivo.

andatura
Armoniosa, che copre ben il terreno, leggermente elastica; visti da davanti e dietro, gli arti si muovono parallelamente al piano mediano del corpo.

difetti
Ogni scarto dallo standard deve essere considerato un difetto da penalizzare a seconda della sua gravità.

 Per Informazioni scrivici a:
 cani.net@gmail.com