WELCOME TO
 www.Cani.net
 dal 1996 il Portale sul Mondo dei Cani
 più diffuso e recensito.
 + 290.000 visitatori Unici/anno.
 + 3.000.000 pagine view/anno.
 + 1.400 utenti iscritti al Forum



Torna alla Home Page »
Malattie dell'Orecchio e dell'Occhio del Cane

Otite esterna
Le cause più comuni dell'Otite sono rappresentate da traumi, grosse quantità di cerume, umidità, corpi estranei (semi di piante), neoformazioni tumorali, batteri.
Il cane colpito da otite esterna presenta dei segni tipici e indicativi, tiene l'orecchio abbassato, scuote di continuo la testa che mantiene inclinata dal lato malato, può strofinare l'orecchio e grattarlo causando la formazione di un ematoma (otoematoma) del padiglione auricolare.

L'orecchio esterno è dolente, arrossato e presenta una eccessiva secrezione di cerume che tende a fuoriuscire dall'orecchio e può occludere completamente il meato. L'aspetto del cerume è bruno nerastro se determinato da Stafilococchi, giallo nerastro quando è causato da Pseudomonas. La diagnosi si basa sull'esame accurato del meato uditivo esterno mediante l'otoscopia, che ci permette di identificare l'eventuale presenza di corpi estranei o di acari. Un esame colturale del cerume associato ad un antibiogramma consente al veterinario di fare una diagnosi e una terapia corretta.

Il primo approccio terapeutico nel caso si tratti di otite batterica, consiste nel pulire dai detriti e dall'essudato infiammatorio il meato uditivo con irrigazioni tiepide di soluzione fisiologica e sostanze germicide. A ciò si associa una terapia sistemica a base di anti-infiammatori e antibiotici da iniziare immediatamente e proseguire per circa una settimana.
Se non si è eseguito un antibiogramma, ma si è adottata una terapia antibiotica ad ampio spettro, il cane dovrà essere controllato prima di una settimana , eventualmente si potrà cambiare antibiotico se il primo non risultasse efficace.
Il controllo settimanale è importante per escludere che la patologia cronicizzi, rendendo inevitabile l'intervento chirurgico.

Le otiti micotiche sono determinate da Pityrosporum canis Monilia, Malassezia, candida albicans, questi agenti invadono il meato specialmente nelle orecchie con infezioni batteriche. Il trattamento consiste nell'areare l'orecchio, magari fissando le orecchie sopra la testa. Unguenti fungicidi devono essere utilizzati per controllare questo tipo di otiti.


Clicca sull'argomento per visualizzare la Scheda
» Malattie VIRALI » Malattie PARASSITARIE » Malattie della PELLE
» Malattie dell'ORECCHIO
   e dell'OCCHIO
» Malattie
   APPARATO RESPIRATORIO
» Malattie
    APPARATO RIPRODUTTORE


 Per Informazioni scrivici a:
 cani.net@gmail.com